Via Sacra

Via Sacra.jpg (16689 byte)

All'interno del Foro Romano; Via dei Fori Imperiali

 

Il percorso di questa importante strada urbana doveva collegare, nella fase pi arcaica, il Campidoglio, dove erano le Scalae Gemoniae, con il sacello di Strenia sulle Carine, la sella che univa la Velia con il Colle Oppio. La Velia era una collinetta che  oggi corrisponde all'incirca con l'area sita alle spalle della Basilica di Massenzio, totalmente sbancata negli anni del fascismo per l'apertura di Via dei Fori Imperiali. Il primo tratto della Via Sacra, dal Campidoglio al tempio di Romolo, rimasto sostanzialmente immutato, mentre il secondo stato modificato a causa della ricostruzione di nuovi edifici dopo l'incendio neroniano del 64 d.C., e fatto passare davanti alla Casa delle Vestali, la Porticus Margaritaria e lo stesso Arco di Tito, in direzione del Palatino. Il tracciato verso le Carine venne completamente eliminato dalla costruzione della Basilica di Massenzio.