Piazza Sforza Cesarini

 

Celebre storico e scrittore di filosofia e teologia, i cui documenti furono ritenuti prima eretici e poi proposti in Roma nel 1772, stato Nicola Spedalieri, il cui monumento sito in Piazza Sforza Cesarini  (sul Corso Vittorio Emanuele, presso la Chiesa Nuova).
La bella opera, una imponente statua in bronzo, risale al 1903 e fu creata dallo scultore siciliano Mario Rutelli, ma originariamente era stata collocata in piazza Vidoni.
Fu trasferita nella collocazione attuale negli anni 50 del XX secolo.