Questo documento, designato comunemente come Privilegium Ottonianum, un esemplare solenne redatto in occasione dell'incoronazione ad imperatore di Ottone I, avvenuta nella Basilica di San Pietro in Roma ad opera di papa Giovanni XII il 2 febbraio 962. Nel documento l'imperatore riconferma alla Chiesa Romana le donazioni fatte da Pipino e da Carlo Magno ed insieme regola i diritti imperiali su Roma e sull'elezione del Pontefice secondo la Constitutio Romana di Lotario (dell'anno 824)